sabato 21 gennaio 2017

365 Days LatteGalaxy Doodle Challenge





Hi everyone! Today I created a very special present for you! My personal doodle Challenge for this 2017: 365 Days Latte Galaxy Doodle Challenge.
What do you need for this challenge?
It's so easy: fantasy and time for relax!

It' dosen't matter if you'll use your planner or a notebook or a sketchbook. Just follow my key everyday for drawing!
You can Download my file Here


Please if you love my work and dowload it, just write a little comment on this post for say thanks!
DON'T BE RUDE!

(NEW 22/01/2017 ---> I corrected error on January)

martedì 17 gennaio 2017

Caro Costantino e Cara Carrie ...

Non so se avete letto la notizia del momento che gira non solo nella rete ma ormai in tutte le nostre bacheche Facebook. A quanto pare Costantino della Gherardesca compirà 40 anni e ha deciso di aprire una sua "lista nozze" dove richiede donazioni ai suoi Fan per poter poi andare a darsi una rinfrescata "bisturiana" in Svizzera presso una rinomata clinica specializzata in chirurgia estetica.
A confermare questi articoli è lui stesso che li ricondivide ormai no-stop nella sua Home.


Eppure  per chi ha pensato che è stata una grande trovata, voglio ricordare che Costantino non è il genio del momento. Sono sicurissima che molti di noi lo sanno bene: questa idea di auto-regalarsi una lista nozze fu anni fa di Carrie, la protagonista di Sex and the City. Lei giustificava questa ideona così:

"..se resti single a parte il diploma non c'è una sola occasione in cui gli amici ti festeggino.. a chi viene in mente di farti le congratulazioni per non aver sposato l'uomo sbagliato, e chi ti regala un servizio di posate quando vai in vacanza da sola? ..la morale della storia è che finchè non mi sposo io non avrò un bel niente.. "



Detto ciò mi sono fermata anche io a riflettere su una cosa. C'è davvero così tanta necessità di donazioni a personaggi famosi? Non diamo già la possibilità a loro di farsi questi piccoli grandi regali donandogli qualcosa di molto piu' importante dei nostri soldi? ( il nostro tempo, la nostra attenzione)
Noi diamo loro la fama, perchè si sa, un personaggio pubblico senza il suo pubblico è spazzatura, è una meteora destinata a spegnersi nel cielo delle grandi stelle.
E a noi? Noi piccolo e grande pubblico? Noi uomini di tutti i giorni, molti dei quali senza lavoro, cosa ci regalano? Nulla. Noi per toglierci le soddisfazioni ci spacchiamo il fondo schiena e diciamocelo: sicuramente alla fine abbiamo molta piu' soddisfazione a toglierci lo sfizio dopo tanti "NO non posso permettermelo".

Caro Costantino e cara Carrie.
Vi facciamo gli auguri ma non avrete neanche un centesimo, ne una suola di scarpa da noi! Continuate a farci ridere o sognare e forse sarà il tempo che vi dedichiamo a ripagarvi di tutto.

Latte

mercoledì 11 gennaio 2017

Una scelta importante - Fanculo Cancro

Oggi scrivo questo post per potermi aprire e poter condividere una scelta importante, sperando di essere d'aiuto a tutte le ragazze e donne come me. Un percorso. Probabilmente questo sarà il primo di tanti altri post su questo tema.
Nella vita ho avuto modo di conoscere e rincontrare il Cancro troppo spesso. Si è presentato diverse volte e ogni volta che sentivo per casa il suo nome, qualcuno di noi piano piano se ne andava.
Ha colpito tutti e sempre piu' spietatamente.
Le mie nonne son state le prime ad essere entrambe mutilate al seno per colpa del Cancro. Loro erano forti, erano donne di altri tempi. Corpi temprati da giorni duri vissuti fra le due guerre. A parte la mutilazione del loro corpo, diedero un calcio in culo al Cancro con quel ghigno beffardo di chi vuole rimanere attaccato alla vita con le unghie e con i denti, fino a 87anni una e 90anni l'altra.
Ma con la generazione dopo, il Cancro non si è accontentato di essere la causa di corpi mutilati.
Mia madre a 40 anni le vienne diagnosticato un papilloma embrionale maligno al seno sinistro ma lei l'aspettava al varco e ZAC subito preso e operato pensando di averla scampata... ma Lui attendeva di mostrare la sua vera natura e la sua forza su corpi piu' deboli.
20 anni dopo è tornato colpendo prima ai polmoni di suo fratello (mio zio) e dopo di nuovo a mia madre, sempre ai polmoni, questi pieni di metastasi. Se ne sono andati entrambi dopo atroci sofferenze, dopo la chemio che mangia le carni, scava le forme e ti rende un mostro. Zombie veri, non come su i film, esseri che mugugnano i loro dolori, che ciondolano nel muoversi senza sapere quanto i loro organi ancora reggeranno la non-morte. A 25 anni mi sono ritrovata senza piu' nessuno ma conoscendo l'orrore e l'odore della morte. Ho iniziato a guardarmi allo specchio al mattino, dicendo: "e io? Quanto campo prima che torni a prendermi?"
Giorno per giorno la fottuta paura che quello stronzo possa entrare e crescere in me. Stavo impazzendo.
 Da quando sono diventata madre la paura è diventata piu' grande e i dottori iniziarono a parlare di ereditarietà, di percentuali e probabilità. Io mi cago sotto (sempre). Col cazzo che voglio lasciare mia figlia sola. Già per me è stata dura vedere morire mia madre, e per me era tutto.
Così mi dicono che c'è la possibilità di fare una visita oncologica per la valutazione di rischio genetico del Cancro al seno. Se positivo posso richiedere l'asportazione ghiandolare del seno e diciamo mi posso parare intanto il culo. ( per i polmoni già ci ho messo del mio, son due anni che non tocco una sigaretta.) Ovviamente mio marito mi spinge a farlo, altri mi dicono di no, che perderò la mia femminilità. Che non sarò piu' donna ma sfregiata nella mia naturale forma.
Ma chi cazzo se ne frega? Ora ok, io non ho mai avuto un seno data la mia prima deforme, ma comunque preferisco mille cicatrici a crepare e darla vinta al Cancro. Col cazzo che mi preoccupo di queste minchiate maschiliste per cui la donna per essere donna deve avere il suo seno.
Così scrivo per dirvi che inizierò questo percorso. E per sfogarmi un pò con voi.

Perchè il Cancro deve andare a fanculo e uscire dalla mia fottutissima vita.

domenica 11 dicembre 2016

NYX lingerie REVIEWS: Teddy & Embellissement

Ecco finalmente sono riuscita oggi ad imbottirmi causa freddo (freddo non ti temo!) e uscire a fare shopping! Sono riuscita anche a passare dalla Nyx e ho comperato finalmente due nuovi rossetti opachi e una cipria fissativa che non recensirò oggi ma piu' in là non appena avrò terminato la mia Mac Mineralize che sto attualmente usando e ho divorato! 
Torniamo quindi al mio shopping. I colori che ho scelto sono stati Embellissement e Teddy, della linea Lingerie. I Lingerie costano 8 euro circa e sono rossetti liquidi ma dalla finitura matt. I colori comunque a disposizione sono 12 quindi potete sbizzarrirvi anche se rimangono tutti su tonalità neutre e sono nati per rientrare nel concetto di Nude per tutte le carnagioni.
L'applicatore è in feltro e permette una stesura precisa anche senza l’utilizzo della matita. La formula invece si asciuga velocemente (più velocemente rispetto ai “suede” e direi EVVIVA) ed il finish è opaco.
Se ricordate la mia vecchia review per uno dei rossetti della linea Suede ( potete ritrovarlo QUI) non ero rimasta per nulla soddisfatta sopratutto per via della pochissima durata. I lingerie invece mi hanno fatto innamorare perchè veramente durevoli nel corso della giornata e sopratutto dei pasti unti e bisunti.
Ora passiamo subito in rassegna singolarmente questi due colori:

COLORE:
Embellishment.................Bellissimo tono nude che vira sul grigio violaceo. Io l'ho abbinato ad un ombretto tortora e tanto rimmel nero! Adoro i toni freddi avendo la pelle di porcellana estremamente candida.
Teddy................................Caldo e coccoloso come un orsetto. Normalmente è difficile che indossi toni caldi, sopratutto se scuri. Tuttavia questo rossetto ne ho sentito così tanto parlare nella sua tonalità che mi sono detta: perchè no? Proviamo! E debbo dire che non è affatto male, e forse sarà l'unico rossetto così che porterò sulle mie labbra. Probabilmente lo proverò anche con trucchi piu' estivi come per esempio lo abbinerei a un bel ombretto prezioso color oro.

TEXTURE:
Opaca, quindi rende secche le labbra! Consiglio sicuramente, a chi ama come me il matt, di alternarlo con buoni balsami per rimpolpare e prendervi cura delle vostre labbra! Non eccedete mai! Io non sono una fan dei scrub per labbra, credo che facciano piu' male che bene, però se volete potete ogni tanto usare anche quest'arma! 


DURATA:
Finalmente un rossetto indistruttibile marchiato NYX!!! Sono felicissima e super soddisfatta. Dura veramente tutta la giornata e resiste ad ogni vostro pasto rendendovi la regina della tavola! Finalmente basta alzarsi diecimila volte per andare in bagno e ripassare il colore sulle labbra!!! Non sono riuscita a rimuoverlo neanche con il mio struccante (MAC Pro eye makeup remover) ma ho dovuto usare dell'Olio di oliva, ma voi potete usare il vostro olio preferito ( di cocco, olio di mandorle ecc)

Mi sento quindi di dare ★★★★
si prende 4 stelle su 5 è sicuramente nato un AMORE! Non prende 5 solo per il contro di tutti i rossetti matt, ovvero seccano molto.



giovedì 1 dicembre 2016

Giocattoli: il ritorno dei 90's

Per chi ha quasi 30 anni come me, (mi mancano ancora 2 graziosi anni per arrivare a tal fatidico traguardo) o che comunque ha avuto la possibilità di godersi un'infanzia fantastica nei magici anni 90: si ricorderà i pittoreschi e trashissimi giochi con cui siamo cresciuti.
Quelli che i materiali erano fantastici e molto probabilmente ipertossici ma indistruttibili.
Iper-colorati, iper-brillantinati e che promettevano mirabolanti abilità ( e per il 90% delle volte mantenevano l'aspettativa, mica come adesso ).
Per chi come me non ha dimenticato e magari ora si ritrova ad essere genitore o super zio, voglio raccontargli come questa settimana mi sono soffermata sulle pubblicità dei giocatoli che passano nei canali per bambini ormai dedicati solo a loro h24. (Ed io che invece dovevo aspettare le fasce orarie dei cartoni animati, che spesso combaciavano con i telegiornali e papà mi cambiava canale.)Tra le varie proposte super nuove, super yeah, sento un nome familiare e nonostante stavo guardando mia figlia distruggere cose nel box, ho alzato lo sguardo.


Siiii io quelli li ricordo, erano i Puppy Surprice, delle graziose peluches animali femmine e gravide. Sotto la loro pancia avevano una sacca che aperta conteneva vari cuccioli. Adoravo quei peluches forse per il morboso attaccamento che ho sempre avuto nei confronti della mia super mamma.
Così vado a spulciare in rete e non solo scopro che sono tornati in commercio da un anno ma ritrovo anche la foto di un venditore ebay che ha perfettamente conservato un esemplare datato 1991 esattamente degli stessi colori del mio! Aaaah quanti ricordi.
Nel sentirmi meno vecchia e con gusti non così differenti da un bimbo dei giorni d'oggi ( in fondo io a 5 anni giocavo al gameboy le ore ) mi riprometto di comperarlo a mia figlia a costo di mantenerlo per 2 anni ben riposto aspettando raggiunga i 3 anni. Così riprendo a fare le mie cose per casa ed ecco il secondo spot.

Questa volta è lui, mi faceva riprezzo da piccola e tuttora, mister muscolo. Dio è sempre così osceno e patetico. Un pupazzo maschile che puoi allungare come fosse Rufy di O.P. e poi improvvisamente guardandolo bene, mentre nella mia testa mi chiedo: ehy! Ma quel viso mi ricorda qualcuno... comprendo ogni mistero. E' lui ed è tornato per portare un pò del nuovo Leader in ogni casa. ahahhahahaha


Comunque vorrei concludere anche questo post con una cosa molto importante:
E' bello comperare giocattoli per i nostri figli che ricordino la nostra di infanzia, sopratutto se ci trasmettono bei ricordi e serene giornate. Però veramente basta con i giocattoli solo per maschi e solo per femmine. Io nata nel 1988 avevo una mamma che mi comperava il gioco che piu' desideravo senza mai dirmi: "No, questo è da maschio, devi prendere qualcos'altro." A casa avevo Barbie, Trasformers, i Cavalieri dello Zodiaco super fighi con le loro armature scintillanti, il villaggio dei Puffi, i Puppy Surprice e tanti altri. Un bambino ha bisogno di stimolare la sua fantasia e creatività! Non imprigionateli già da piccoli in schemi.

mercoledì 16 novembre 2016

24 motivi per cui NON devi seguire un Fashion Blogger !


I Fashion blogger possono essere pericolosi. Oltre la metà di Instagram è pieno di loro foto, e spesso è difficile passare oltre. Ma tu hai la tua occasione! Potresti uscire da questo tunnel ora.

Ecco i 24 motivi per cui non dovresti seguire un Fashion Blogger immediatamente:

  • #1 Avrai troppe idee Outfit e mai abbastanza spazio nel tuo armadio.
  • #2 Potresti rischiare di provare stili che non valorizzano la forma del tuo corpo.
  • #3 Potresti sviluppare una insana ossessione per le stampe e mischiarle fra loro.
  • #4 Riutilizzeresti vecchie camicie inguardabili che neanche tua nonna userebbe piu'.
  • #5 Ti ritroverai con così tante scarpe da dover uscire TU di casa per lasciar spazio a loro.
  • #6 Mettere su un bikini e andare in spiaggia non sarà sufficiente. Avrai bisogno anche di scenari iconici e colorati per posare nei tuoi selfie.
  • #7 Inizierai ad usare talmente tanti nuovi accessori intorno al tuo collo che le tue vecchie e preziose collane si perderanno nel vortice del tempo e dello spazio.
  • #8  Ti ritroverai intrappolata su un'isola con solo occhiali e bikini, e non vorrai piu' tornare nella vita di tutti i giorni.
  • #9 Sarai la prima ad indossare un capo assurdo che per i prossimi due/tre anni sentirai solo risate o i tuoi amici dirti: " ma cosa diavolo ti sei messa? " Fino al momento in cui potrai dire tu: " ah... ora lo indossi tu?! Io te l'avevo detto! "
  • #10 Ogni volta che ti imbatterai in muri colorati o sfondi particolari cercherai a tutti i costi qualcuno nei paraggi che possa fotografare te e il tuo fantastico nuovo outfit.
  • #11 Ti ritroverai a prenotare una vacanza e iniziare 4 mesi prima a fare una lista tattica di cosa portare da indossare per ogni situazione possibile.
  • #12 Ti mancherà la tua fantastica colazione con cappuccino e cornetto ripieno di crema calda appena sfornato... ma tanto ora amerai solo tutto ciò che è a base di avocado.
  • #13 Inizierai a soffrire di panico ogni qual volta una casa di moda sta pubblicando LIVE su internet la sua nuova sfilata e tu non puoi essere davanti al pc e vederla in diretta.
  • #14 Dovrai buttare via tutto ciò che c'è ora nella tua borsa. Uh, quando sei diventata minimalista?
  • #15 Non sarai mai soddisfatta e spenderai un capitale per aggiungere al tuo biglietto aereo piu' bagagli da imbarcare, ogni volta che dovrai partire o tornare.
  • #16 Riaprirai la valigia almeno 780 volte nelle 24h prima della partenza perchè mancherà sempre qualcosa da aggiungere. 
  • #17 I tuoi occhi si apriranno verso nuove città e nascerà in te un nuovo malessere/fobia conosciuto come FOMO ovvero la paura di perderti qualcosa di importante che gli altri invece stanno facendo ( e tu NO).
  • #18 Tutti i tuoi vecchi capi stanno finendo nel cestino. E vuoi essere sempre piu' magra.
  • #19 Troppe persone ti iniziano a dire che adorano il modo in cui hai abinato i tuoi accessori quando in realtà indossi solo un girocollo.
  • #20 Inizierai ad aprire Instagram appena aprirai i tuoi occhi al mattino solo per leggere citazioni sulla moda che ispirino la tua giornata.
  • #21 Inizierai a comprare da miliardi di nuove marche che prima neanche conoscevi.
  • #22 Potresti ritrovarti occasionalmente a bere uno strano succo verde. Uh, un... un cosa????
  • #23 ... ma questo fine settimana si berrà solo Rosato!
  • #24 Inizierai a bramare un mondo piu' colorato e sbrilluccicoso, e un guardaroba nuovo che rispecchi questo tuo sentimento.

Comunque scherzi a parte, sto seriamente dicendo che i Fashion Blogger sono pericolosi! E' assurdo pensare che per sentirti te stessa e fantastica, tu abbia bisogno di cliccare su foto di altri e imitarli. Questa è pura follia.

ESSI TE STESSA, SEMPRE.