giovedì 1 dicembre 2016

Giocattoli: il ritorno dei 90's

Per chi ha quasi 30 anni come me, (mi mancano ancora 2 graziosi anni per arrivare a tal fatidico traguardo) o che comunque ha avuto la possibilità di godersi un'infanzia fantastica nei magici anni 90: si ricorderà i pittoreschi e trashissimi giochi con cui siamo cresciuti.
Quelli che i materiali erano fantastici e molto probabilmente ipertossici ma indistruttibili.
Iper-colorati, iper-brillantinati e che promettevano mirabolanti abilità ( e per il 90% delle volte mantenevano l'aspettativa, mica come adesso ).
Per chi come me non ha dimenticato e magari ora si ritrova ad essere genitore o super zio, voglio raccontargli come questa settimana mi sono soffermata sulle pubblicità dei giocatoli che passano nei canali per bambini ormai dedicati solo a loro h24. (Ed io che invece dovevo aspettare le fasce orarie dei cartoni animati, che spesso combaciavano con i telegiornali e papà mi cambiava canale.)Tra le varie proposte super nuove, super yeah, sento un nome familiare e nonostante stavo guardando mia figlia distruggere cose nel box, ho alzato lo sguardo.


Siiii io quelli li ricordo, erano i Puppy Surprice, delle graziose peluches animali femmine e gravide. Sotto la loro pancia avevano una sacca che aperta conteneva vari cuccioli. Adoravo quei peluches forse per il morboso attaccamento che ho sempre avuto nei confronti della mia super mamma.
Così vado a spulciare in rete e non solo scopro che sono tornati in commercio da un anno ma ritrovo anche la foto di un venditore ebay che ha perfettamente conservato un esemplare datato 1991 esattamente degli stessi colori del mio! Aaaah quanti ricordi.
Nel sentirmi meno vecchia e con gusti non così differenti da un bimbo dei giorni d'oggi ( in fondo io a 5 anni giocavo al gameboy le ore ) mi riprometto di comperarlo a mia figlia a costo di mantenerlo per 2 anni ben riposto aspettando raggiunga i 3 anni. Così riprendo a fare le mie cose per casa ed ecco il secondo spot.

Questa volta è lui, mi faceva riprezzo da piccola e tuttora, mister muscolo. Dio è sempre così osceno e patetico. Un pupazzo maschile che puoi allungare come fosse Rufy di O.P. e poi improvvisamente guardandolo bene, mentre nella mia testa mi chiedo: ehy! Ma quel viso mi ricorda qualcuno... comprendo ogni mistero. E' lui ed è tornato per portare un pò del nuovo Leader in ogni casa. ahahhahahaha


Comunque vorrei concludere anche questo post con una cosa molto importante:
E' bello comperare giocattoli per i nostri figli che ricordino la nostra di infanzia, sopratutto se ci trasmettono bei ricordi e serene giornate. Però veramente basta con i giocattoli solo per maschi e solo per femmine. Io nata nel 1988 avevo una mamma che mi comperava il gioco che piu' desideravo senza mai dirmi: "No, questo è da maschio, devi prendere qualcos'altro." A casa avevo Barbie, Trasformers, i Cavalieri dello Zodiaco super fighi con le loro armature scintillanti, il villaggio dei Puffi, i Puppy Surprice e tanti altri. Un bambino ha bisogno di stimolare la sua fantasia e creatività! Non imprigionateli già da piccoli in schemi.